Quinto giorno alla 55ª Semaine Olympique Française di Hyères: domani Medal Race per il Mixed Dinghy qualificato senza patemi

55th Semaine Olympique Française - Toulon Provence Méditerranée. With two regattas: Qualified Nations and The Last Chance Regatta © Sailing Energy / Semaine Olympique Française 24 April, 2024

Quinto giorno della 55ª edizione della Semaine Olympique Française di Hyères, e obiettivo Mixed Dinghy per Parigi 2024 matematicamente raggiunto grazie a una settimana condotta sempre ai vertici da parte dei due equipaggi Italiani che si contenderanno  fino all’ultimo la prima posizione. Il distacco era ormai incolmabile già dopo la nona prova. Rimane solo da decidere quale dei due equipaggi arriverà primo domani al termine della Medal Race. Il distacco è di soli otto punti (quattro barche visto il punteggio doppio): Ferrari-Dubbini sono a 19 punti, Berta-Festo a 27. Per i Men’s Skiff l’Italia non qualifica ma rimane in corsa per eventuali ripescaggi. Domani il compito comunque di chiudere al meglio la medal race conquistata da entrambi gli equipaggi azzurri.

Le competizioni odierne hanno visto tutte le classi impegnate, suddivise tra la Last Chance Regatta (LCR) per le nazioni alla ricerca dell’ultimo biglietto olimpico e la Qualified Nations (QN) per quelle già in possesso della qualificazione.

Quest’anno, la competizione a Hyères si distingue per essere teatro di due regate parallele ma separate: una dedicata alla qualificazione per Parigi 2024 e l’altra riservata alle nazioni già qualificate.

Per quanto riguarda la LCR, l’Italia concorre in due discipline: nel Mixed Dinghy (470 MIX) e nel Men’s Skiff (49er). Dopo l’ultima giornata di regate, gli equipaggi italiani mostrano buone performance nel Mixed Dinghy, occupando le prime due posizioni della classifica generale, e chiudendo matematicamente i giochi qualifica con Ferrari-Dubbini in testa con 19 punti, seguiti da Berta-Festo con 27 punti. In terza posizione, troviamo l’equipaggio sloveno Mrak-Bozik con 43 punti.

Nella categoria Men’s Skiff, Germania, Belgio e Brasile chiudono matematicamente il discorso giocandosi solo il primato nella Medal Race di domani. Gli italiani come detto non riescono a qualificare la nazione pur inserendo nella top ten entrambi gli equipaggi. Ferrarese-Chistè son sesti e all’ottavo posto si trovano Crivelli Visconti-Calabrò.

Per quanto riguarda il Dinghy nella regata QN giornata intensa che vede gli equipaggi italiani attestarsi nella medio/alta classifica.

Domani come detto giornata di Medal Race per Mixed Dinghy e Skiff nella LCR per chiudere al meglio una settimana intensa e delicata.

Questo il sito dell’evento dove trovare tutte le informazioni e le classifiche aggiornate: https://sof.ffvoile.fr/

Questi i nominativi degli italiani iscritti:

SOF LCR

Men’s Skiff (49er):

– Uberto Crivelli Visconti – Giulio Calabrò (GS Marina Militare – GS Marina Militare)

– Simone Ferrarese- Leonardo Chistè (Circolo Vela Bari – CS Aeronautica Militare)

Mixed Dinghy (470 MIX):

– Elena Berta – Bruno Festo (CS Aeronautica Militare – LNI Mandello del Lario)

– Giacomo Ferrari – Alessandra Dubbini (GS Marina Militare – Fiamme Gialle)

SOF QN

Men’s Windsurfing (iQFOiL M):

– Manolo Modena (Circolo Surf Torbole)

Women’s Windsurfing (iQFOiL W):

– Linda Oprandi (Kalterer Sportverein Windsurfing)

– Sofia Renna (Circolo Surf Torbole)

Men’s Dinghy (ILCA 7):

– Lorenzo Chiavarini (Fiamme Oro)

– Dimitri Peroni (Fiamme Gialle)

Women’s Dinghy (ILCA 6):

– Chiara Benini Floriani (Fiamme Gialle)

– Giorgia Della Valle (Yacht Club Italiano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *