53° Trofeo S.A.R. Princesa Sofìa 2024: si chiudono le finali domani le Medal Stage con tanti azzurri a giocarsi una medaglia, tre sicure. Tita Banti sono già d’Oro!

Quinto giorno per il 53° Trofeo Princesa Sofìa a Palma de Mallorca, con condizioni di vento leggero, quasi leggerissimo nella baia e punte massime di 12 nodi che hanno costretto a ritardare tutte le partenze fino al oltre mezzogiorno.

Ancora buone notizie per gli italiani che dimostrano una solidità di squadra occupando la top ten di molte discipline: Berta Festo settimi, Germani Bertuzzi prime, Pianosi secondo e Boschetti nono, Pescetto quarta, Renna ottavo, Maggetti quarta, Tita Banti primi e Ugolini Giubilei secondi.

Nel Mixed Multihull (Nacra 17) già oro risultando irraggiungibili, Ugolini Giubilei sicuri di una medaglia (argento o bronzo ma solo arrivando ultimi e gli argentini primi), nel Women’s Skiff (49er:FX) Germani Bertuzzi sono sicure di salire su uno dei due gradini più alti del podio.

Domani saranno in programma le Medal nei vari formati: le Medal Race con punteggio doppio e le Medal Series con vittorie nei singoli eventi che andranno a creare la nuova classifica. L’Italia ha già in tasca tre medaglie sicure ma altri atleti possono provare a conquistarne una.

Mixed Dinghy (470 MIX)

Dopo nove eventi in testa i francesi Lecointre-Mion, 2° gli spagnoli Xammar-Brugman, 3° i tedeschi Winkel-Winkel.

Gli italiani nelle prime trenta posizioni: 7° Elena Berta (Aeronautica Militare) – Bruno Festo (LNI Mandello del Lario), 12° Giacomo Ferrari (Marina Militare) – Alessandra Dubbini (Guardia di Finanza).

Men’s Skiff (49er)

Dopo quattordici eventi in testa gli spagnoli Botin Le Chever – Trittel Paul, 2° i polacchi Przybytek-Piasecki, 3° gli statunitensi Mollerus-Macdiarmid.

Gli italiani nelle prime trenta posizioni: 12° Simone Ferrarese (CV Bari) – Leonardo Chistè (Aeronautica Militare), 15° Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) – Giulio Calabrò (Marina Militare), 28° Lorenzo Pezzilli (CV Ravennate) – Tobia Torroni (CN Savio)

Women’s Skiff (49er:FX)

Dopo quattordici eventi in testa le italiane Germani-Bertuzzi, 2° le norvegesi Naess – Ronningen, 3° le giapponesi Tanaka-Nagamatsu.

Le italiane nelle prime trenta posizioni: 1° Jana Germani (Marina Militare) – Giorgia Bertuzzi (Marina Militare), 13° Sofia Giunchiglia (Fiamme Gialle) – Giulia Schio (Fiamme Gialle).

Men’s Kite (Formula Kite M)

Dopo diciotto eventi in testa il singaporiano Maeder, 2° l’italiano Riccardo Pianosi, 3° lo slovacco Vodisek.

Gli italiani nelle prime trenta posizioni: 2° Riccardo Pianosi (Marina Militare), 9° Lorenzo Boschetti (Marina Militare).

Women’s Kite (Formula Kite W)

Dopo diciotto eventi in testa la statunitense Moroz, 2° l’australiana Whitehead, 3° la tedesca Meyer.

L’unica italiana in gare è Maggie Pescetto (Yacht Club Italiano) 4°

Women’s Dinghy (ILCA 6)

Dopo dieci eventi in testa la ungherese Erdi, 2° l’australiana Ainsworth, 3° l’australiana Thomson.

Le italiane nelle prime trenta posizioni: 25° Chiara Benini Floriani (Fiamme Gialle).

Men’s Dinghy (ILCA 7)

Dopo dieci eventi primo il britannico Beckett, 2° il tedesco Buhl, 3° il francese Bernaz.

Gli italiani nelle prime trenta posizioni: 12° Dimitri Peroni (Fiamme Gialle), 23° Lorenzo Brando Chiavarini (Fiamme Oro).

Men’s Windsurfing (iQFOiL M)

Dopo dieci eventi primo il polacco Tarnowski, 2° il francese Goyard, 3° il francese Pouliquen.

Gli italiani nelle prime trenta posizioni: 8° Nicolò Renna (Fiamme Oro), 17° Luca Di Tomassi (Fiamme Gialle), 23° Manolo Modena (Circolo Surf Torbole).

Women’s Windsurfing (iQFOiL W)

Dopo otto eventi prima la norvegese Mobekk, 2° la norvegese Gysler, 3° la francese Sorin.

Le italiane nelle prime trenta posizioni: 4° Marta Maggetti (Fiamme Gialle)

Mixed Multihull (Nacra 17)

Dopo tredici eventi primi gli italiani Tita-Banti, 2° gli italiani Ugolini-Giubilei, 3° gli argentini Majdalani-Bosco.

Gli Italiani nelle prime trenta posizioni: 1° Ruggero Tita (Fiamme Gialle) – Caterina Banti (CC Aniene), 2° Gianluigi Ugolini (Aeronautica Militare) – Maria Giubilei (Aeronautica Militare), 24° Margherita Porro (Fiamme Gialle) – Stefano Dezulian (FV Malcesine).

———

Con più di 800 squadre e 1.100 velisti di 75 nazionalità, dieci discipline e sette aree di regata, il Trofeo S.A.R. Princesa Sofìa 2024 si preannuncia anche nell’anno Olimpico uno dei più importanti appuntamenti della stagione.

Per gli aggiornamenti e ulteriori dettagli, questo il sito ufficiale dell’evento:  www.trofeoprincesasofia.org

Qui l’elenco degli iscritti:

https://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-inscriptions

La voce dei protagonisti:

Marta Maggetti: “Settimana abbastanza complessa per tanti fattori che hanno reso impegnativo il percorso. Soprattutto il primo giorno ho raccolto poco rispetto a quanto avrei potuto e voluto. È stata quindi una rincorsa continua ma le condizioni del vento non hanno permesso di disputare molto prove per cui i margini di recupero sono diventati davvero esigui. Avrei voluto entrare in semifinale direttamente ma non ci sono riuscita. Domai quindi si riparte da zero, bisogna avere la testa libera e cercare di passare indenne i quarti per giocarsi tutto fino alla fine.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *